home

 
 

Passo della Gardetta 2440m

[Valle Maira]


Suddivisione Orografica Internazionale (SOIUSA)

I/A       4.I       A 2

Alpi Sud-occidentali - A. Cozie del Monviso
gruppo chambeyron - gruppo dell'Oserot




44° 24' 41" N
  7° 00' 08" E


Foto e testo di Ivonne Favro
08/07/2008



 





dislivello 512m; cumulato 567m in 6,4Km totali AR


Gita al Passo della Gardetta





 
Val Maira in provenzale significa magra, povera.
Raggiunto Acceglio occorre inoltrarsi nel Vallone Onerzio risalendo il torrente Unerzio fino a Prato Ciorliero che significa luogo adatto alla coltura di cavoli. Lungo il tragitto rimane presente, sulla sinistra, la Rocca Limburny e, in un certo tratto, appare anche il Monte Cassorso.
Il sentiero è ben tracciato dalla garitta-pilone che si affaccia sul pianoro a 1955m;
le casermette sono ora trasformate in ricoveri per le mucche e la vista è subito splendida verso l'Oronnaye (Tête de Moise) che, con la salita, si vede sempre meglio.

Le rocce poco consistenti e i molti detriti provenienti dallo sgretolamento delle montagne, sono costituite da calcari risalenti al periodo triassico
(251-204 milioni di anni). Le rocce presentano a volte formazioni curiose quali archi o ponti nonché i caratteristici "campi solcati" ovvero rocce crepate come campi aridi. Proprio su uno di questi sembra sia stata trovata un'impronta di dinosauro, ma la notizia non è stata divulgata perché ancora da verificare.
vicino al laghetto alcune marmotte pascolano
poco dopo altra grande sorpresa
le postazioni militari
risalenti alla guerra italo-francese del 1940
il tetto è bianco, ma non è neve
ora il colle è vicino e ci accoglierà con
un forte vento gelido
Gardetta, dal provenzale gardeto, significa vedetta o luogo adatto per l'osservazione.
             Sotto, alcuni particolari:
il pianoro, a 2200m, del rifugio omonimo con la cima Rocca la Meja 2835m, che curiosamente da questa visuale si presenta come una torre mentre vista N-S risulta estesa e imponente, alla sinistra si vede il colle sopra il lago Nero
i "campi solcati" descritti sopra;

Il monte Cassorso 2782 m.

Scendendo, per lo stesso percorso di salita, è doverosa una zoomata sul colle Ciambornet 2186m; una sterrata pedonabile o per MTB porta quasi in cima per poi

trasformarsi in sentiero che, sul versante di Acceglio, scende fino al lago di Saretto passando per le sorgenti del torrente Maira





codice SOIUSA


I/A    Alpi Sud-occidentali
4.I    A. Cozie del Monviso
A 2   gruppo Chambeyron - gruppo dell'Oserot