home


Giro delle borgate
Solomiac - Colombiere - Autagne -

[Valle di Susa]






 
Foto e testo di Ivonne Favro
20/06/2008

dislivello cumulato 567m in 8 km totali


Giro delle borgate Solomiac - Colombiere - Autagne

 
Raggiungiamo la Valle di Susa e oltre Oulx, direzione Cesana, arriviamo al bivio Fenils-Solomiac dove c'è uno spiazzo-posteggio accanto alla casa disabitata.
Posteggiata l'auto saliamo per la strada sterrata, chiusa al traffico ai non residenti, giungendo a Solomiac, la prima foto, e arriviamo poi a Colombiere dove, appena sopra, possiamo osservare bene sia Fenils, con lo sfondo del Monte Chaberton, nonché Desertes contornata dai prati, ambedue verso Ovest.
Arriviamo poi ad Autagne 1647m, borgata abbandonata, ma con una graziosa chiesetta dedicata a S.Anna con di fianco una grande croce datata 1944.
Ma se vuoi vederla in una luce diversa clicca qui (foto di Paolo Bianco)
La strada proseguirebbe per Sansicario, ma noi entriamo tra le case cercando il sentiero.
Purtroppo l'unica traccia di "camminamento" è uno spazio incavato rispetto ai prati che sale con una buona pendenza, colmo di piantine spinose.
Quando ci spostiamo verso Nord, quasi in orizzontale, la visuale si apre sui monti verso Ovest          sfiora la foto con il mouse!

Clicca qui per i particolari sui monti di sinistra, verso la Francia, o sullo Chaberton
Scendiamo e
dopo un po'
la traccia sparisce.
Passiamo tra giovani
larici abbastanza fitti
trovando poi
una stradina erbosa.
La seguiamo cercando
di chiudere l'anello.
Alle Case Prè de la Grange,
un borgo abbandonato,
abbiamo la sorpresa di




scoprirne il guardiano.
Vuoi vederlo meglio?


Allora clicca qui
Una sorpresa ancora più grande ci attende
l'ultimo controllo prima di sparire nel bosco!
Vuoi vedere il capobranco? Allora clicca qui
Ci immettiamo su un'altra stradina erbosa e raggiungiamo il paesino di Colombiere.
Le case sembrano discrete, ma non abbiamo incontrato abitanti.

Nessun animale domestico e la stalla è vuota.
 
La gita si conclude ottimamente con solo il disagio di dover cercare il sentiero senza trovarlo. Andare "a naso" può essere simpatico per una volta.