home


Forte Foens
2116m

[valle Susa]









valle






Suddivisione Orografica Internazionale (SOIUSA)

I/A       4.III       B.6.b
Alpi Sud-occidentali
Alpi Cozie del Moncenisio


45 04' 02" N
 6 45' 49" E
Foto e testo di Ivonne Favro
22/06/2013

         





dislivello cumulato 320m in 10 Km totali
 


Gita al forte Foens

 

Raggiunta Bardonecchia, saliamo verso Millaures e oltre, fino a posteggiarci ai Bacini Fregiusa, tappa sfortunata del Giro d'Italia 2013.
La visuale non male. Nel centro spicca la Guglia Rossa 2545m, ma si notano anche molto bene i tornanti della strada per il colle della Scala con Melezet in basso.



Scendiamo per la strada asfaltata fino alla sterrata verso Est che seguiamo.












Anche qui ottimi scorci prima verso la conca di Bardonecchia e poi, dalla parte opposta, verso Beaulard e fin oltre il Monte Fraiteve.



Il Forte di Foens fu eretto nel 1897-98 sul costone roccioso non lontano dalla borgata di Foens (derivazione del nome).

Circondato da un muro in parte crollato, il forte presenta all'entrata i magazzini.

Proseguendo troviamo l'edificio degli alloggiamenti con copertura creata come base alle piazzole dei cannoni puntati verso Ovest. Si intravvedono ancora i grossi semicerchi con i numeri/tacche di orientamento delle batterie.

Una scala scendeva alla polveriera sottostante e un montacarico con rotaia garantiva l'approvvigionamento rapido delle munizioni. Nell'ingresso orientale sono ancora visibili i tracciati delle rotaie.


Iniziato subito dopo il Forte dello Jafferau e finito nella stessa data, aveva anche il compito di spalleggiare con la teleferica proveniente da Costans, proprio quella seconda batteria pi alta delle Alpi, dopo lo Chaberton.

Il forte stato disarmato nel 1915.
Dal forte possibile salire alla batteria dello Jafferau tramite il sentiero segnalato.
Rientrando, ripassiamo dalla frana, dal bacino di raccolta delle acque e dalla fontana.

Ripassiamo anche dalla palestra avventura con tanto di ponte tibetano                                     ed ora i particolari, molti sono di Paolo Bianco


                            Forte Bramafam ristrutturato e aperto al pubblico
                                          presepe della Clotesse                                                 Fraiteve
                                          Pic de Rochebrune
per finire con la splendida orchidea selvatica:                                                 Dactylorhiza sambucina
codice SOIUSA 


          Forte Foens       I/A     4.III   B.6.b


gr parte/gr settore     I/A
sezione                                  4
sottosezione                            .III
supergruppo                                  B
gruppo                                             .6
sottogruppo                                       .b



Alpi occidentali / Sud
Alpi Cozie
Alpi del Moncenisio
Catena Bernauda-Pierre Menue-Ambin (catena montuosa)
Gruppo d'Ambin (monte)
Sottogruppo Sommeiller-Vallonetto (particolare)

                                                                                                                                    ritorna al top