home
       

Colle della Bandia 2407m

[valle Stura - CN]






mappa
44 22' 57" N - 7 04' 59" E
Foto e testo di Ivonne Favro
04/07/2007

 
 
  Da Demonte si sale lungo il Vallone dell'Arma per arrivare al Colle Valcavera, 2416m, si prosegue poi verso Ovest e, in tal modo, si riescono a osservare tutte le opere difensive militari che si susseguono fino all'altopiano della Gardetta.

Al colle della Bandia esistono ancora i baraccamenti, il bunker, le casematte; tutta la zona fu un presidio militare importante per la difesa dei confini. Negli anni '80 gli Alpini cessarono anche le esercitazioni e la zona divenne libera, dedicata ai valligiani e godibile per il turismo.

I monti destano sorprese, sono rocciosi, contorti e friabili, iniziati circa 200 milioni di anni fa, nel Triassico, con un lento processo di accumulo di sedimenti e fossili marini. Lo scontro delle placche continentali ha poi sollevato il fondale del mare verticalizzando gli strati.

 

 

Questo è il bunker con una visuale, dal suo interno, verso il colle d'Ancoccia 2533m, tra il Becco Nero e il Becco grande.




codice SOIUSA
  colle della Bandia  I/A 4 .I A .2 .b/e            

gr parte/gr settore I/A             Alpi occidentali / Sud  
sezione   4           Alpi Cozie  
sottosezione     .I         Alpi del Monviso  
supergruppo       A       Gruppo Chambeyron (catena montuosa)  
gruppo         .2     gruppo dell'Oserot (monte)  
sottogruppo           .b/e   Meja (particolare) - costiera Salé-Nebius  

 
  ritorna al top