home


Pilone della Costa (Pil. Mollar) 790m

[Almese - Valle di Susa]












Suddivisione Orografica Internazionale (SOIUSA)
codice I/B - 7.I - A.2.b
45° 08' 10" N
  7° 25' 29" E
Foto e testo di Ivonne Favro
16/01/2009

dislivello cumulato 485m in 7 km totali AR


Ciaspolata al Sentiero Bruno Giorda

 
Da Torino raggiungere Almese e salire verso la dorsale del Mont Curt fino al piccolo posteggio verso il fondo di Via Tagliafuoco.
Siamo a 490 metri di altitudine e proseguiamo a piedi verso il Pilone della Costa, detto anche Pilone Mollar.
All'inizio si seguirà la sterrata per la Madonna della Bassa.

Avvicinandoci osserviamo la dorsale di collegamento tra il M. Musiné e il M. Curt.

                          a destra, particolare del M. Curt; cliccalo, appariranno i nomi
verso Ovest Rocca della Sella 1508m; con lo zoom si riesce anche a intuire la Madonnina bianca sulla cima
il belvedere del Pilone Mollar a 790m offre l'ampio imbocco della Valle di Susa fino alle Alpi Liguri; clicca sulle foto per leggere i nomi dei monti

      particolari



    Pta dell'Aquila






Sacra SMichele

La foschia copre molti particolari, ma non dimentichiamo che stiamo osservando le Alpi a oltre 100 chilometri di distanza. Cliccando scoprirai i nomi dei monti.
                        Grandioso, tutte le Alpi Cozie, Marittime e Liguri

Il pilone votivo è circondato da pini silvestri. Ci incamminiamo poi verso il sentiero Giorda buttando un ultimo sguardo alle spalle.


Nella foto sotto il sentiero ciaspolato fresco da noi e il monte Musiné con un pennacchio di nubi che lo fa assomigliare quasi ad un vulcano.
La croce del Musiné svetta per ricordarci tutte le leggende che circondano questo monte e che contribuiscono ad avvolgerlo in un alone di mistero


codice SOIUSA

I/B       Alpi Nord occidentali
7.I       Alpi Graie - A. Lanzo e Alta Val Moriana
A.2.b   catena Rocciamelone Charbonnel - Rocciamelone - cresta Lunella_Arpone