home


cima quattro denti con il "trou o pertus"

[Valle di Susa]









Suddivisione Orografica Internazionale (SOIUSA)

I/A       4.III       B.6.c
Alpi Sud-occidentali
Alpi Cozie del Moncenisio

45° 07' 51" N
  6° 56' 48" E
Foto e testo di Ivonne Favro
10/10/2008






dislivello 360m; cumulato 600m in 13Km totali


Gita ai quattro denti

 
Raggiungere la Valle di Susa, oltrepassare Deveis e salire oltre Eclause arrivando fino alle Grange della Valle a 1770 metri, prima del rifugio Levi Molinari; sulla sinistra orografica della Dora.
Un piccolo posteggio si trova proprio sotto la cappella-chiesetta.
Una sterrata erbosa si dirige a Est e al primo tornante proseguiamo diritto verso Clot Brun.
La mulattiera sale e scende ed è segnata GTA bianco e rosso, ma a volte è segnata in giallo; entriamo in un rado lariceto con molto sottobosco. Riconosco anche la Digitale, rara in questa valle.
Una cascatella rallegra l'ambiente e, più avanti, guardando verso Ovest vedo il monte Chaberton e il monte Fraiteve con le antenne sulla sinistra.
                                  il fondovalle     e     la sterrata
          Mont Pramand col forte     e     Mont Seguret 2910m
A 1906m arriviamo alle grange Clot di Brun, sembrano quasi voler scivolare a valle.
Poco più avanti, sgombra da nubi, si apre la visuale verso Est: Rocciamelone 3538m, i Muret, M. Palon, R.ca del Forno e P.ta Cruvin, R.ca Patanua
Un rapace maestoso e solitario sorvola alto la zona.
      sentiero
Iniziano le rocce, sono biancastre e molto grandi; a seconda dell'angolazione della visuale sembrano assumere sembianze molto diverse.


ora si vedono bene i denti
A 2019 metri di altitudine arriviamo all'acquedotto detto "Pertus".
E' questa un'opera idraulica iniziata nel 1526 e terminata nel 1533 per permettere il trasporto dell’acqua dal rio Tiraculo, nella Val Clarea, fino alle frazioni di Cels e di Ramat che si trovano sul versante opposto dei Quattro Denti nella valle di Susa.
E' stata realizzata, in solitaria, dal minatore ormai cinquantenne Colombano Romeàn di Ramats, frazione di Chiomonte. Il "pertus" è lungo quasi mezzo chilometro ed è rimasto un importante riferimento per l'approvvigionamento idrico della valle che ha sempre sofferto per la mancanza d’acqua; nell'Ottocento è stata posta al suo sbocco una lapide commemorativa poi sostituita nel 1911 da una grande targa in bronzo.
L'inizio della galleria si trova dal vallone di Tiraculo nei pressi delle Grange Thullie a quota 2034m, è interrata e protetta da una grata; essa segue una direzione leggermente obliqua rispetto al Nord-Sud con un dislivello di circa 13 metri mantenendo, attraverso la roccia, un’altezza di circa 2 metri ed una larghezza di circa 80 cm, leggermente rastremata nella parte superiore.
Con cadenza regolare nella parete si trovano delle nicchie, dedicate all’allocazione delle lampade, ed anche figure e gigli di Francia abbozzati come bassorilievi.
Il tunnel “acquedotto” è tutt'oggi utilizzato e lo stato di conservazione è discreto considerando che il tratto iniziale è stato restaurato negli anni Trenta.
alcuni denti visti da vicino
le sentinelle Cima Quattro Denti con la statuina sul Dente di destra, 2108m
Il sentiero scende dal versante Nord nel bacino della Cima del Vallone e del Monte Niblè. La visuale è uno spaccato di roccia verticale molto movimentata, poi, dopo un ripido pendio, ecco le Grange Thullie.
La ricerca del Pertus si conclude sulla grata vicina alla lastra di cemento e a un roccione.
alcuni particolari ritornando sulla Cima Quattro Denti
Col Clapier e il ricovero
Denti d'Ambin e les Rochers Penibles
verso Sud, la Stele dell'Assietta dove i soldati piemontesi resistettero ai francesi sussurrandosi a vicenda "bugia nen" ovvero "stai fermo"
stele dell'Assietta
codice SOIUSA

  cima 4 denti     I/A         4.III   B.6.c
gr parte/gr settore     I/A
sezione                                  4
sottosezione                            .III
supergruppo                                  B
gruppo                                             6
sottogruppo                                       .c


Alpi occidentali / Sud
Alpi Cozie
Alpi del Moncenisio
Catena Bernauda_Pierre menue_Ambin (catena montuosa)
gruppo Ambin (monte)
sottogruppo Ambin_Niblè (particolare)